I carabinieri scoprono e arrestano un evaso e ‘adottano’ il suo pastore tedesco

Viveva in un casolare di Pineto e faceva il bracciante. Non era rientrato in carcere nel 2017. Il cane resta con i Cc in attesa di una sistemazione

PINETO – I carabinieri di Pineto hanno rintracciato e arrestato un 53enne originario di Parma che era evaso dal carcere di Bologna 4 anni fa ma ne hanno dovuto… adottare il suo pastore tedesco.

L’uomo sottoposto al regime della semilibertà con obbligo di rientro giornaliero per la notte in carcere, dove scontava una condanna a 4 anni, aveva fatto perdere le sue tracce nel 2017, al termine di un permesso.

I carabinieri lo hanno trovato nel casolare e senza farsi ingannare da un documento falsificato, attraverso le impronte digitali, hanno scoperto il suo precedente. Con lui il 53enne, che si impegnava in zona come bracciante agricolo, vive un pastore tedesco assolutamente mansueto, tanto che è stato adottato dai Carabinieri, in attesa di trovargli idonea collocazione.

L’uomo, invece, al termine delle formalità di rito in caserma, è stato condotto di nuovo in carcere per terminare di scontare la pena residua, non prima però di essere stato denunciato per evasione e sostituzione di persona.

Leave a Comment