E i contagi sono altissimi: 926, secondo record da inizio pandemia

Bilancio più alto del 2021, mai a questi livelli dal 14 novembre dello scorso anno. Altri 12 ricoveri in più, tre decessi (tra questi un 37enne a Chieti)

TERAMO – Fa registrare il secondo record dall’inizio della pandemia e il più alto in assoluto del 2021 il bilancio dei nuovi contagi registrato oggi dall’assessorato alla Sanità: sono 921, appena 18 in meno del primato assoluto di casi (939) fatto registrare il 14 novembre dell’anno scorso e di quasi 300 in più di quello fissato lo scroso 25 febbraio, che era di 653 e più consistente dell’anno che sta per finire. Di questa quota 164 sono nel teramano, ma i numeri più alti stavolta li fanno registrare l’Aquilano con 311 e il Pescarese con 240.

Un deciso balzo in avanti verso quota 100.000 positivi in Abruzzo dal marzo del 2020: adesso il totale tocca quota 98.633. Il tasso di positività fa segnare un 2.74%.

Un 37enne di Chieti e due 89enni di Pescara sono le tre nuove vittime, rispetto a 398 guariti in più. Oltrepassa di nuovo il limite dei 10.000 il numero degli attualmente positivi: sono 10.413, ovvero 520 in più, come quello degli abruzzesi in quarantena domiciliare, che sono 10.217, 508 in più.

Aumenta purtroppo anche l’ospedalizzazione, almeno in area medica, dove si registrano ulteriori 12 ricoveri rispetto a ieri mentre restano invariati quelli in terapia intensiva, che sono 24. Adesso il totale dei pazienti trattati negli ospedali per Covid è di 196.

Leave a Comment