VIDEO/ L’hub al Parco della Scienza adesso ‘respira’. Di Giosia: “Appello ai sanitari, siate virtuosi”

Con le modifiche apportate all’organizzazione e l’apertura di un altro centro all’ospedale Mazzini. Terze dosi anche a Silvi e Giulianova

TERAMO – Le misure messe in atto dalla Asl per fronteggiare l’eccezionale richiesta di somministrazioni di vaccini da parte della popolazione hanno sortito l’effetto sperato. Nell’hub al Parco della Scienza si sono ridotte sensibilmente le file e contemporaneamente da oggi ha iniziato a funzionare il centro vaccinale allestito al Mazzini (con orario 9-13).

La Asl torna a raccomandare di prenotarsi attraverso il sistema Poste, in modo da evitare il disagio di lunghe attese e nel contempo favorire l’organizzazione del lavoro al personale sanitario. Ci sono 17mila slot liberi fino al 31 gennaio nei centri vaccinali del Teramano.

In 24 ore abbiamo risolto la situazione di criticità verificatasi lunedì scorso, comune peraltro a tantissimi altri centri vaccinali in Italia, dettata soprattutto dai timori per la diffusione della variante Omicron che hanno indotto la popolazione a vaccinarsi, soprattutto con le terze dosi – dichiara il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia – Grazie alla disponibilità del nostro personale abbiamo aumentato l’offerta vaccinale in tempi brevi, riducendo al minimo i disagi. Chiediamo la collaborazione dei cittadini, invitandoli a prenotarsi“.

Il direttore generale torna anche sugli imminenti festeggiamenti di fine anno: “Lancio un appello ai cittadini come anche ai nostri sanitari: siate sempre attenti ai contatti, evitate gli assembramenti e mantenete il distanziamento anche nelle festicciole in casa con amici e parenti, per evitare di diffondere i contagi in giro e sui luoghi di lavoro”.

Ascolta il direttore generale della Asl di Teramo, Maurizio Di Giosia, nel servizio andato in onda al Tg di R115

Leave a Comment