L’ingegner Remo Bernardi confermato alla guida dell’Area 6

Nominato dal sindaco per altri tre anni: guida il settore Lavori Pubblici del Comune dal 2012. Il contratto era scaduto il 15 novembre

TERAMO – L’ingegnere Remo Bernardi è stato confermato alla guida del’Area 6 ‘Lavori Pubblici e Manutenzioni’ del Comune di Teramo. Il provvedimento, che affida al professionista l’incarico per 3 anni (fino al 31 dicembre 2024), è stato firmato dal sindaco Gianguido D’Alberto lo scorso 30 dicembre, al termine della selezione pubblica indetta lo scorso 11 ottobre e alla quale, alla scadenza dei termini lo scorso 17 novembre, avevano risposto 8 candidati.

La dirigenza era vacante dallo scorso 15 novembre, alla scadenza del precedente contratto di Bernardi: lo stesso sindaco aveva affidato ad interim il ruolo all’architetto Gianni Cimini, da poco più di un anno nominato dirigente della nuova Area 7 ‘Ricostruzione e pianificazione sostenibile e rigenerazione della città’.

Bernardi, 47 anni, laureato in Ingegneria edile nel 2000, è dirigente del Comune di Teramo da quasi 10 anni, essendo stato nominato dall’allora sindaco Maurizio Brucchi, nel novembre 2012 quale responsabile del V Settore ‘Lavori pubblici e Protezione civile, mobilità urbana e trasporti pubblici’ e successivamente confermato, sempre a tempo determinato. La sua carriera all’interno dell’amministrazione comunale è cominciata nel 2002, quando assunse il ruolo di funzionario responsabile dell’edilizia pubblica e scolastica, incarico che nel 2005 fu trasformato in quello di vice dirigente, con responsabilità della sezione ‘Viabiità e opere di urbanizzazione, mobilità urbana e trasporti pubblici oltre che protezione civile’, che ha mantenuto fino al 2012 prima di diventare dirigente.

Leave a Comment