VIDEO/ Teramo, qualche progresso nel gioco ma zero punti: vince il Siena 2-1

I biancorossi alla sesta sconfitta in otto gare. Il primo gol di D’Andrea aveva illuso i biancorossi, punIti in apertura di ripresa. Palo di Codromaz nel finale

TERAMO – Alla fine ha vinto chi, nella disperazione di una classifica traballante, ha avuto più fortuna. Tra Siena e Teramo ai punti (non quelli della classifica) ha vinto la squadra di Guidi per possesso palla, impegno e un pari mancato nel finale, nel risultato (e nel passo avanti in graduatoria) hanno vinto i bianconeri di casa.

Se il carattere c’è stato e più di un pizzico si sfortuna anche, il conto finale però è presto fatto: a Siena come a Imola e come altre quattro volte nelle ultime otto, i biancorossi non hanno racimolato punti, adesso restando in un pericolosissimo equilibrio al limite della zona play-out, ma con un piede dentro. Questo non fa che condire ancor più di drammaticità (e importanza) il match di domenica prossima al Bonolis contro la Lucchese.

Il Teramo paga due leggerezze difensive nei minuti iniziali dei due tempi, quando sia Laverone che Paloschi riescono a bucare la porta di Perucchini il primo sfruttando una corsia autostradale di sorpasso sulla sinistra del fronte difensivo teramano (come accadrà per altre tre volte nel corso del primo tempo), il secondo sfruttando una girata di piede sporcata da Codromaz, finita a fil di palo.

Più bella la ‘spizzata’ di D’Andrea che al 42′ aveva illuso il Teramo in un diverso epilogo della partita: l’attaccante sigla il primo gol in biancorosso sul suggerimento perfetto di Mordini, girando di testa sul palo lontano, imparabilmente. E’ il giusto coronamento all’impegno di un Teramo volitivo, che sarebbe dovuto arrivare già al 18′, quando De Grazia aveva sbagliato un rigore in movimento al centro dell’area avversaria.

Nella ripresa il Teramo subito il 2-1 ha preso in mano la partita rischiando di pareggiare con Codromaz: palo pieno per lui a poco dalla fine.

Guarda il servizio sulla partita andato in onda al Tg di R115

Leave a Comment