Una convenzione dà l’avvio alle attività di UniTe e Area Marina del Cerrano

Il rettore Mastrocola e il presidente Aretusi firmano l’atto che pone le basi per la collaborazione nella ricerca e sviluppo di progetti

TERAMO – Il rettore Dino Mastrocola e il presidente del Consorzio di Gestione Area Marina Protetta ‘Torre del Cerrano’ Fabiano Aretusi hanno firmato questa mattina una convenzione per un’ampia collaborazione per lo sviluppo di progetti strategici congiunti per la tutela e la valorizzazione delle caratteristiche naturali, chimiche, fisiche e della biodiversità marina e costiera, con particolare attenzione alle specie e agli habitat protetti a livello comunitario, anche attraverso interventi di recupero ambientale e ripopolamento ittico.

Inoltre, in collaborazione con il Corso di laurea in Turismo sostenibile, la convenzione prevede, tra gli altri punti, progetti di ricerca e di formazione per lo sviluppo sostenibile dell’area protetta, anche privilegiando le attività ecocompatibili locali, con particolare riguardo alla valorizzazione delle culture locali, delle attività tradizionali, dell’archeologia, dei prodotti tipici legati alla pesca, alla ristorazione, all’artigianato, all’istituzione e alla gestione di un apposito marchio di qualità sui prodotti e sulle relative confezioni, del turismo responsabile e alla fruizione da parte delle categorie socialmente sensibili.

In agenda l’accesso ai centri interdipartimentali di ricerca, ai poli multifunzionali, ai Centri di eccellenza di Ateneo e ai Centri di Ateneo in genere e lo Studio e realizzazione di Spin-off e Start-up congiunti.

Leave a Comment