Giro d’Italia e Tirreno-Adriatico, pioggia di 1,7 milioni per gli asfalti

Alla Provincia destinate 570mila euro per il passaggio della ‘Corsa dei due mari’ con arrivo a Bellante

TERAMO – Si conferma la tradizione che vuole il Giro d’Italia o, in generale, il passaggio delle grandi corse ciclistiche in Abruzzo e nel Teramano, come ‘manna’ dal cielo per ripristinare i fondi stradali ammalorati. Anche stavolta sarà così: oggi la seduta straordinaria della Giunta regionale, su proposta del Presidente Marco Marsilio, ha
riprogrammato le risorse FSC (fondo Sviluppo e Coesione) per un totale di un 1,7 milioni di euro per finanziare interventi di sistemaazione stradale in occasione dei due appuntamenti ciclistici delle prossime settimane.

Per quanto riguarda il Giro d’Italia, alla provincia di Chieti vanno 650mila euro, al Comune di Fara Filiorum Petri 200mila euro, al Comune di Roccamontepiano 120mila, al Comune di Pretoro 160mila euro (per la tappa Pescara-Jesi).

La Provincia di Teramo riceverà 570mila euro (€ 160.000,00) per gestire il rifacimento delle strade della Val Vibrata e dei Comuni attraversato dalla tappa della Tirreno-Adriatico che arriverà a Bellante.

Leave a Comment