A fine stagione invernale la Provincia convoca gli operatori dei Prati di Tivo

L’incontro organizzato da Di Bonaventura arriva dopo la sollecitazione dei ‘pretaroli’ che hanno indicato Di Ludovico quale portavoce

TERAMO – Arriva forse con un pò di ritardo la convocazione, da parte del presidente della Provincia Diego Di Bonaventura, della riunione sul futuro degli impianti sciistici dei Prati di Tivo. Domani pomeriggio, 3 marzo, infatti, nella sala consiliare dell’Ente in via Milli, si terrà un incontro – sollecitato peraltro dagli operatori turistici della stazione turistica del Gran Sasso teramano -che vogliono avere chiarimenti sul futuro degli impianti di risalita e sui progetti per la montagna.

A sollecitare il confronto è stato il presidente della Siget, Erminio Di Ludovico, indicato dagli operatori economici dell’area quale loro portavoce. Ci saranno anche i soci della Gran Sasso Teramano, e tra questi i rappresentanti della Camera di commercio, i comuni di Pietracamela e Fano Adriano, le Asbuc di Pietracamela e Intermesoli, che sulla carta restano ancora i proprietari degli impianti considerato che il gestore Marco Finori si sarebbe aggiudicato la gara per rilevare la proprietà ma tale passaggio non è mai stato ratificato dal notaio-

Saranno presenti anche il neo consigliere delegato alle società partecipate, Enio Pavone, quello per i Progetti della Montagna, Gannarino Di Lorenzo, il dirigente Francesco Ranieri e il liquidatore della Gst, Gabriele Di Natale.

Leave a Comment