VIDEO/ Aiuti Ucraina, deposito spostato all’ex Villeroy. Istruzioni per il materiale GUARDA

L’ex scuola di Viola troppo piccola. Già ricevuti centinaia di scatoloni. Domenica e lunedì apertura 15:30-19 in via Potito Randi. D’Ascenzo (Kerjgma) spiega cosa fare

TERAMO – Com’era prevedibile, lo spazio utile per raccogliere i materiali donati dai teramani da inviare in Ucraina hanno riempito in pochissimo tempo gli stretti spazi della ex scuola di contrada viola. L’Associazione Kerjgma, che sta gestendo l’organizzazione della raccolta e dell’invio, attraverso il proprio deposito in Romania, al confine con Moldavia e Ucraina, assieme al Comune si è subito messa all’opera per individuare un luogo alternativo, che è stato trovato nel pomeriggio: uno dei capannoni dell’ex Villeroy & Boch, in via Potito Randi.

E’ qui che domenica 6 marzo e lunedì 7 marzo i teramani potranno portare i materiali, dalle 15:30 alle 19. Gli orari di apertura del magazzino nei prossimi giorni saranno comunicati di volta in volta. Lunedì ci sarà una riunione in prefettura con Comune, associazioni e Caritas per coordinare le iniziative umanitarie in favore delle popolazioni ucraine in corso nel Teramano.

Intanto è bene seguire i consigli su quali materiali ma soprattuto come convogliare presso il deposito di Kerjgma all’ex Villeroy alla Gammarana i materiali raccolti. Ne ha parlato lo stesso Sergio D’Ascenzo, animatore e promotore dell’Associazione, che ha partecipato alla trasmissione Rebus di R115 ieri sera. Ascoltate le sue indicazioni.

Leave a Comment