FOTO E VIDEO/ Il centro diurno torna nel cuore della città con il saluto al primario Serroni

Dopo il sisma che aveva lesionato la sede di via Nicola Palma e un periodo a Casalena, il servizio è stato trasferito a piazza del Carmine. Il ringraziamento al dirigente che va in pensione TERAMO – Si è svolta stamattina l’inaugurazione del nuovo Centro diurno in piazza del Carmine a Teramo. La struttura della Asl è tornata nel cuore della città: finora era a Casalena dopo che, anni fa, la sede di via Nicola Palma è stata dichiarata inagibile per i danni del terremoto del Centro-Italia. La nuova sede è…

Continua a leggere

VIDEO/ Commercianti a lezione di storia della città per spiegarla ai turisti

E’ partita da piazza Sant’Anna e dal teatro romano l’iniziativa ‘Promuovere ad arte’ riservata ai titolari delle attività produttive TERAMO – I commercianti teramani vanno a lezione di storia della città. Il primo giro organizzato dal Comune nell’ambito dell’iniziativa “Promuovere ad arte”. Ha visto un discreto di numero di partecipanti il primo dei cinque tour previsti e riservati agli operatori delle attività produttive per “promuovere le buone pratiche in materia di accoglienza e promozione turistica”. Con la guida esperta dell’archeologo Vincenzo Torrieri, i commercianti hanno appreso nozioni importanti. in questo…

Continua a leggere

Costantini e la Lega sgambettano Di Bonaventura: salta il primo consiglio provinciale

Il neo coordinatore della Lega non si presenta e con le assenze di Luzii e della minoranza viene a mancare il numero legale. Il Carroccio vuole anticipare l’addio al presidente della Provincia TERAMO – Salta il primo consiglio provinciale dopo la convalida degli eletti e soprattutto l’assegnazione, con notevole ritardo, delle deleghe. Determinanti per il rinvio è stata l’assenze del neo coordinatore provinciale della Lega, il sindaco di Giulianova Jwan Costantini e di Giovanni Luzii: defezioni, almeno per il primo, telecomandate all’interno della resa dei conti nel centrodestra di maggioranza.…

Continua a leggere

VIDEO E FOTO/ Chiusa la prima fase: Palazzo Adamoli e Casa Salvoni non ci sono più

Il progetto di rifunzionalizzazione del teatro romano procede: adesso si partirà con lo scavo. I sensori sui reperti non hanno segnalato movimenti o lesioni TERAMO – Quello che da tempo si aspettava e non si credeva più possibile, è avvenuto: dopo decenni di discussioni, il progetto di rifunzionalizzazione del Teatro romano di Teramo sembra cominciare e diventare realtà. In poco meno di due mesi e mezzo dalla rimozione della prima pietra, da parte del sindaco Gianguido D’Alberto (era il 20 dicembre scorso), Palazzo Adamoli e Casa Salvoni, il ‘tappo’ da…

Continua a leggere