Mafia, Quaresimale: “Trasmettere ai giovani il valore della memoria”

L’assessore regionale parla ai ragazzi dell’Istituto comprensivo ‘Falcone e Borsellino’ a Villa Vomano nella giornata del ricordo delle vittime innocenti

TERAMO – “E’ sulla memoria che si costruiscono le future generazioni ed è grazie a queste iniziative che riusciamo a costruire nei nostri ragazzi una coscienza civile“. Così l’assessore all’Istruzione della Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale, partecipando all’incontro organizzato presso l’istituto comprensivo scolastico ‘Falcone e Borsellino’ di Villa Vomano in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Quaresimale ha incontrato gli studenti delle scuole medie di Villa Vomano, Cona, Basciano e Cermignano, assieme alla dirigente scolastica Maria Letizia Fatigati.

Il mondo della politica – ha aggiunto l’assessore – deve camminare di pari passo con la società civile nella ricerca di percorsi comuni in grado di sensibilizzare le coscienze delle nuove generazioni verso la legalità, la giustizia, la democrazia e la libertà. Un ruolo essenziale in questo percorso lo riveste la scuola che deve essere sempre terreno e occasione per stimolare una vera coscienza civica“.

Nel suo intervento, inoltre, l’assessore Quaresimale ha posto l’accento sull’importanza “dell’integrazione e della solidarietà, necessarie in un momento vitale per la storia d’Europa e per la tutela della libertà“.

Leave a Comment