VIDEO/ La De Jacobis sarà il primo cantiere scolastico in città

Al via le progettazioni degli edifici dell’Ordinanza Teramo. La scuola della Gammarana si presterebbe poi ad ospitare altre scolaresche durante i lavori di altre strutture

TERAMO – Il Comune di Teramo ha affidato i servizi tecnici di progettazione per le scuole cittadine inserite nella cosiddetta Ordinanza Teramo della Ricostruzione ma soprattutto ha individuato un percorso che permetterà di accelerare i lavori per la scuola De Jacobis alla Gammarana che assieme alla ex Molinari sarà il primo cantiere scolastico a Teramo.

Lo ha confermato l’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Giovanni Cavallari, che sull’argomento ha incontrato anche la dirigente scolastica: grazie al lavoro dell’ufficio tecnico e in particolare dell’ingegnere Pierluigi Manetta, è stato possibile individuare nella più ampia recettività della De Jacobis la possibilità di renderla disponibile per accogliere temporaneamente quelle scolaresche i cui edifici saranno sottoposti ai relativi interventi di adeguamento sismico.

Un’idea progettuale, che deve essere però confermata dai tecnici, riguarda anche la ex Molinari, che nell’area della scuola dietro alla palestra, potrebbe vedere sorgere un altro edificio scolastico che servirebbe da ‘contenitore’ per permettere i lavori sull’ala inagibile e la ristrutturazione dell’attuale complesso.

Intanto il Comune è sempre alla ricerca di una ‘scuola jolyy’ ma finora le trattative per l’acquisizione di edifici che avrebbero soddisfatto le esigenze comunali di trasloco di alcune scuole durante i lavori, non si sono concretizzate per questioni di anti economicità delle richieste.

Ascolta il vicesindaco Giovanni Cavallari nel servizio andato in onda sul Tg di R115

Leave a Comment