VIDEO E FOTO/ Ritrovato senza vita il giovane alpino santegidiese disperso da venerdì

Il corpo era ai piedi di una parete rocciosa che stava arrampicando a poche centinaia di metri dal parcheggio di un impianto del Monte Piselli

VALLE CASTELLANA – E’ stato ritrovato questa mattina, poco dopo le 10, il corpo senza vita di Danilo Lesti, il 34enne santegidiese, militare del 6° Reggimento alpini di stanza a Vipiteno, di cui non si avevano più notizie dalla serata di venerdì quando era impegnato in una escursione a Monte Piselli. Il corpo è stato rinvenuto da una squadra del Corpo nazionale di soccorso alpino e speleologico alla base di una parete rocciosa di circa 500 metri, che l’alpino, esperto e appassionato di montagna, stava arrampicando, con l’intenzione di aprire una nuova strada ferrata sulla montagna al confine tra le province di Teramo ed Ascoli Piceno.

Le ricerche che erano andate avanti fino all’imbrunire alla luce delle fotoelettriche delle torri faro dei vigili del fuoco del comando di Teramo, sono riprese con più sforzo e impegno di uomini questa mattina con l’aggiunta anche del Centro mobile di Coordinamento del Corpo nazionale di soccorso alpino giunto dall’Umbria. I soccorsi si sono aiutati anche con la geolocalizzazione attraverso. il telefono cellulare del giovane scomparso che però ad un certo punto della notte precedente aveva smesso di funzionare.

Sul posto sono in corso le operazioni di recupero della salma, che viene fatta dagli uomini del Cnsas a piedi, dopo che l’elicottero della Guardia di Fionanza ha inutilmente cercato di abbassarsi per poterla verricellare, a causa della fitta nebbia e della zona impervia.

Leave a Comment