Prof di scienze arrestato per molestie a tre studentesse in un istituto superiore di Teramo

Ai domiciliari docente di 54 anni: indagini veloci a cui hanno collaborato studenti e colleghi. Le ragazze hanno 14 e 15 anni

TERAMO – Violenza sessuale pluriaggravata e molestie nei confronti di tre studentesse di 14 e 15 anni di un istituto superiore di Teramo: con queste accuse un professore di scienze di 54 anni da questa mattina è agli arresti domiciliari nella sua abitazione.

L’arresto, su ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del tribunale di Teramo su richiesta del pm Greta Aloisi, è stata eseguita dai carabinieri della Compagnia di Teramo. Le indagini hanno avuto la decisiva accelerazione grazie alla collaborazione di studenti e docenti dello stesso istituto e compagni delle studentesse.

Gli episodi contestati, consistiti in strusciamenti e palpeggiamenti accaduti nel periodo compreso tra l’ottobre 2021 ed il febbraio 2022, hanno avuto luogo all’interno della scuola durante l’orario scolastico.

Al termine delle investigazioni i Carabinieri hanno rimesso un corposo fascicolo al Pubblico Ministero che, sulla scorta delle plurime e concordanti risultanze emerse, formulava a carico dell’insegnante un articolato capo d’imputazione avanzando richiesta di emissione di un provvedimento cautelare volto a scongiurare il pericolo di reiterazione delle condotte illecite, richiesta che veniva pienamente condivisa dal Giudice per le indagini preliminari.

Nelle prime ore della mattinata i Carabinieri della Sezione Operativa hanno dunque eseguito l’arresto dell’uomo sottoponendolo al regime della custodia domiciliare presso la sua abitazione, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Nel corso delle operazioni si è proceduto al sequestro dei dispositivi informatici nella disponibilità del docente, al fine di approfondire le indagini sino ad ora esperite.

Leave a Comment