VIDEO/ Pescara: servizio lento, entra nel ristobar e spara al cameriere. Catturato nella notte

Colpi d’arma da fuoco dentro al locale nella centralissima piazza Salotto. Il giovane straniero di 23 anni è in rianimazione. Il responsabile è di Montesilvano, preso alle 23

PESCARA – Una lite poi una serie di colpi di pistola nei confronti di un dipendente 23enne di un ristobar nella centralissima piazza Salotto: sarebbe questa la dinamica del grave fatto di sangue verificatosi oggi pomeriggio a Pescara.

Secondo una prima ricostruzione e sulla base del racconto del titolare dell’esercizio commerciale, un avventore si sarebbe alterato per i tempi di attesa che secondo lui erano lunghi e, dopo aver colpito con un pugno il dipendente del locale, lo avrebbe inseguito – dietro al bancone dove la vittima cercava riparo – per sparargli tre colpi con la pistola che aveva con sè, mentre questi era già a terra, sotto gli occhi atterriti di un’altra dipendente: il 23enne, di origini straniere, è stato raggiunto dai colpi alla schiena ed è ricoverato all’ospedale di Pescara dove è arrivato vigile, in codice rosso, prima di essere intubato e trasferito in Rianimazione.

È entrato nel locale con il suo bicchiere di vino ed ha iniziato a inveire contro il mio dipendente, lamentandosi, da quanto abbiamo capito, per i tempi di attesa. Gli ha dato prima un pugno, poi ha tirato fuori la pistola ed ha sparato. Quello che si vede nelle immagini di videosorveglianza fa impressione“. Così, ai cronisti, il titolare del locale di Pescara in cui nel primo pomeriggio c’è stata la sparatoria. L’aggressore, secondo le informazioni fornite dall’imprenditore, stava pranzando all’esterno del locale; non era un cliente fisso, ma pare fosse stato nell’attività anche venerdì sera. “Spero solo che il ragazzo si riprenda – aggiunge – dall’ospedale al momento non abbiamo aggiornamenti. Lì c’è anche un’altra dipendente, che ha provato a calmare l’aggressore. Sta bene, ma è sotto shock“.

Dopo l’episodio l’uomo ha fatto perdere le sue tracce, ma gli agenti della questura di Pescara, dopo un pomeriggio intero di ricerche, dopo averlo braccato per ore lo hanno rintracciato e catturato attorno alle 23: è F.I. di Montesilvano. Adesso deve rispondere di tentativo di omicidio.

Leave a Comment