Clausola sociale, primo sì al reintegro della commissione Camera

I deputati approvano l’emendamento. “Primo passo soddisfacente” lo giudica la Filcams Cgil Abruzzo, in attesa del sì anche dei senatori

TERAMO – “Passo estremamente positivo” viene definito dalla Filcams Cgil, l’approvazione da parte dell’ottava Commissione della Camera, dell’emendamento che ripristina, all’interno dei bandi per gli appalti dei servizi pubblici, la clausola sociale a salvaguardia del personale già impiegato e che in Abruzzo coinvolge circa 20.000 lavoratori.

“Si tratta – scrive il sindacato abruzzese – di un primo, ma importantissimo, passo per ristabilire un principio di giustizia sociale che era stato fortemente voluto dalle organizzazioni sindacali”.

L’obbligo della clausola sociale negli appalti pubblici è lo strumento che impone alle imprese che subentrano negli appalti di riassumere tutto il personale precedentemente impegnato: “E’ quindi una tutela nei confronti di migliaia di lavoratrici e di lavoratori a continuo rischio di licenziamento. Cgil Abruzzo Molise, “Filcams Cgil Abruzzo Molise e Fp Cgil Abruzzo Molise – si legge nella nota – confermano le iniziative territoriali programmate: la mobilitazione dei lavoratori dei settori interessati continuerà fino a quando questa norma non sarà definitivamente approvata da entrambi i rami del Parlamento“.

Leave a Comment