Ci ha lasciati Aldo, un vero signore con la passione delle quattro ruote

Elegante ed educato, Di Francesco ha fatto la storia delle concessionarie cittadine, dalla Fiat Rabbi al gruppo Cascioli. Aveva 77 anni. Funerali lunedì al Cuore Immacolato

TERAMO – Era lo stile fatto persona. I suoi modi di fare, il suo intrattenere, perfino il suo modo di camminare oltre che di vestire, erano da sempre caratterizzati da eleganza, garbatezza, educazione. Mai una parola sopra le righe, anzi. Il suo essere riflessivo faceva da sottolineatura alla grande esperienza. E questo modus vivendi di Aldo Di Francesco, tradotto nel mestiere, ne faceva un grande venditore. Di auto. La sua passione. Le concessionarie in cui ha lavorato sono sempre di ventate le sue seconde famiglie e Aldo ne impreziosiva il parco auto.

Per Aldo la vita si è conclusa a 77 anni, dopo una malattia che lo ha fiaccato senza scalfirne la dignità e il coraggio. Quello delle quattro ruote fu il suo mondo fin da subito, da quando si affacciò al mondo del lavoro. Prima di approdare alle concessionarie, si misurò con le scuole guide, partendo dall’esperienza dell’autoscuola University, a Teramo, del signor Coma. Poi il suo nome fu legato quasi indissolubilmente alla concessionaria locale Fiat, gestita dalla famiglia Rabbi, nella storica location dietro alla Villa Comunale e al Comi. Era il boom degli anni ’70 e le auto, soprattutto le Fiat si vendevano: ma Aldo ne vendeva di più perchè aveva una marcia in più, ci sapeva fare.

Per questo vennero altre esperienze, con la concessionaria MilleMiglia e, dopo una parentesi nella Mercedes della ex concessionaria Di Giuseppe, l’approdo al grande gruppo Cascioli, dove aveva potuto spaziare tra motori Bmw, Mercedes e Jeep. L’amorevole assistenza della moglie Laura e dei figli Laura e Marco, l’affettuosa presenza dei quattro nipotini dediti a nonno Aldo, hanno accompagnato questa difficile e dolorosa ultimo passaggio della sua vita. La salma è esposta nella casa funeraria Petrucci a Villa Pavone. I funerali saranno celebrati nella chiesa del Cuore Immacolato di piazza Garibaldi lunedì, 16 maggio, alle 14:30.

Leave a Comment