La ‘carta al tesoro’ la vince una squadra dell’Iti

L’iniziativa di TeAm e Comieco al Parco fluviale premia anche un gruppo di amici e una squadra di Unite che ha devoluto la somma a Multa Paucis

TERAMO – E’ stata una mattinata all’insegna delle buone pratiche per una corretta raccolta differenziata di carta e cartone quella che oggi ha visto ben 34 squadre, per un massimo di 5 partecipanti a squadra, sfidarsi  nella ‘Carta al Tesoro’, organizzata da Comieco in collaborazione con la Teramo Ambiente e con il patrocinio del Comune. Tanti i bimbi e gli adolescenti che hanno partecipato all’iniziativa, che ha visto le diverse squadre, a partire dalle 10:30, percorrere circa 4 chilometri in un percorso a tappe tra diversi luoghi della città alle quali corrispondevano altrettanti checkpoint dove i partecipanti hanno dovuto superare diverse prove: soluzione di indovinelli, enigmi; risposte a domande riguardanti il ciclo dei rifiuti, il trattamento dei rifiuti in carta e cartone; individuazione di luoghi cittadini. 

Al gioco finale, che ha decretato i tre vincitori e che si è svolto sempre al parco fluviale, arredato per l’occasione con panchine, tavolini e sedie realizzati completamente in cartone, hanno partecipato le cinque squadre più veloci a raggiungere la tappa finale. 

Ad aggiudicarsi il primo premio, un buono spesa del valore di 1.500 euro, è stata una squadra di studenti dell’Iti, mentre il secondo premio, un buono del valore di 1.000 euro, è andato a una squadra composta da un gruppo di amici. Terza classificata la squadra dell’università di Teramo, che si è aggiudicata un buono da 500 euro. Buono che l’università ha devoluto alla mensa Multa Paucis. 

Coppe di cartone sono invece state consegnate agli alunni della scuola dell’infanzia Serroni, premiati per la partecipazione, alla squadra di Big Match, premiata per l’originalità della maglietta indossata, che recava la scritta ‘Carta vincente’, a una famiglia teramana che ha partecipato insieme ai figli piccoli. 

Per la nostra città essere tra le tre scelte a livello nazionale da Comieco per questa iniziativa rappresenta un importante riconoscimento non solo dell’attività svolta dall’amministrazione comunale ma anche e soprattutto dell’impegno dei cittadini – evidenzia il sindaco Gianguido D’Alberto – e di quella trasformazione culturale e ambientale che ha permesso di incrementare la raccolta differenziata. Alziamo sempre di più l’asticella e siamo sicuri che raggiungeremo risultati sempre più importanti”. 

Soddisfazione viene espressa anche dall’assessore all’ambiente Martina Maranella: “È stata una giornata all’insegna del divertimento e della conoscenza all’interno del parco fluviale, che ancora una volta fa da cornice e ospita le iniziative in città – commenta l’assesso Maranella – molti i gruppi accorsi a partecipare alla ‘carta al tesoro‘, che grazie a Comieco siamo riusciti a portare a Teramo. I temi della raccolta differenziata e del riciclo sono da sempre al centro dell’attività dell’amministrazione e per merito  dell’impegno dei cittadini teramani e del lavoro della TeAm, siamo riusciti a raggiungere importanti obiettivi che ci vedono tra i comuni più virtuosi d’Abruzzo. Sono certa che la città saprà, ancora una volta, affrontare le nuove sfide in tema di riciclo che ci si porranno davanti, nel pieno rispetto della sostenibilità e della nostra meravigliosa città”.

Leave a Comment