Scivola per 150 metri tra neve e roccia: escursionista finisce in ospedale

L’incidente sul versante del Corno Grande. Una giovane napoletana ha diversi traumi: soccorso con ,l’elicottero e ricoverata all’Aquila

TERAMO – Era con alcuni amici sul Gran Sasso, sul versante del Corno Grande, quando sul sentiero di Sella del Bracciaio, una ragazza di origini napoletane è scivolata in un passaggio innevato ed è ruzzolata tra la neve e le rocce per circa 150 metri.

Subito è stato allertato il personale sanitario del 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna: sono partite le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese. E’ decollato dall’aeroporto di Preturo l’elisoccorso con i sanitari e i tecnici del Soccorso Alpino, che hanno recuperato la ragazza. Ha riportato un severo trauma facciale e diverse escoriazioni ed è stata ricoverata all’ospedale di L’Aquila.

One Thought to “Scivola per 150 metri tra neve e roccia: escursionista finisce in ospedale”

  1. Amen

    Questa gente senza coscienza si mette niei guai per puro capriccio, poi tocca agli altri andare a soccorrerla. Ricordiamoci di De Carolis…

Leave a Comment