Teramo, 6 giugno il giorno della verità: serviranno 600mila euro per salvare la Lega Pro

E’ la data dell’assemblea dei soci, convocata dal Cda ‘giudiziale’: i nuovi ‘patron’ sono chiamati a un finanziamento per permettere l’iscrizione entro il 22 giugno

TERAMO – E’ la data del 6 giugno lo spartiacque tra il Teramo calcio e il futuro. Chi pensava che l’udienza di oggi – già rinviata d’ufficio a settembre – per la decisione sul ricorso per il dissequestro dei capitali del Gruppo Ciaccia, interessasse da vicino il destino del Teramo rispetto al prossimo campionato di Serie C non aveva fatto i conti con un’altra, preliminare impellenza: l’iscrizione al campionato, indipendente dal percorso giudiziario che riguarda l’inchiesta della magistratura romana.

Il 6 giugno, lunedì prossimo, è la data in cui è stata fissata l’assemblea dei soci del Teramo, convocata dal Consiglio di amministrazione attualmente in carica e composto in maggioranza da persone nominate dal tribunale di Roma. All’orine del giorno, oltre all’esame del bilancio al 31 marzo (che stando ad alcune indiscrezioni conterebbe un passivo vicino ai 2 milioni di euro, non essendoci stati apporti dei soci a valere sull’iniziale debito di 851mila euro lasciato da Ismeedia – secondo i numeri di recente resi noti dal presidente emerito Franco Iachini) c’è un significativo passaggio societario che suona come decisivo: ai soci verrà chiesto un finanziamento, che passi attraverso un aumento del capitale sociale, per permettere l’iscrizione al campionato, che scade il prossimo 22 giugno.

Serve poco meno di 600mila euro per garantire al Teramo calcio un altro torneo di Lega Pro e sicuramente per guadagnare tempo rispetto alle decisioni del tribunale romano che incidono sulla normale attività e gestione del club. Una cifra che, stando agli impegni assunti e ai proclami del nuovo gruppo proprietario della società, non dovrebbe essere un problema. Soltanto il 6 giugno però sapremo se questo sarà possibile: in caso di indisponibilità dei nuovi ‘patron’ del calcio cittadino, il Teramo potrebbe non iscriversi al nuovo campionato.

Leave a Comment