Cominciata la demolizione dello storico capannone dell’ex Aquila d’Oro

In via Gammarana le ruspe dell’impresa D’Adiutorio lavorano per abbattere l’opificio che ospitò anche la prima sede della Campo del Re e di Teleponte

TERAMO – Dopo la rimozione dell’amianto e delle coperture che costituivano un rischio ormai cronico per l’intero quartiere della Gammarana, e la bonifica del cortile e del magazzini interno, nella proprietà delle ex Campo del Re-Ali d’Oro in via Gammarana, l’impresa D’Adiutorio di Montorio ha avviato la seconda fase dell’operazione riqualificazione dell’area.

Da questa mattina infatti le ruspe sono al lavoro per la demolizione del fabbricato-capannone che per tanti anni hanno ospitato dapprima gli opifici dell’industria alimentare della Campo del Re, dell’Aquila d’Oro (poi diventata Ali d’Oro) e infine anche la sede dell’emittente televisiva Teleponte. Si tratta anche in questo caso di un passaggio epocale, che toglie dal ‘panorama’ cittadino, in questo importante quartiere, una struttura storica, secondo soltanto ai capannoni della Villeroy & Boch o alle industrie Gavini che oggi hanno lasciato spazio al Parco della Scienza. Riflessione soltanto sentimentale, considerato che l’intervento di ristrutturazione edilizia porta alla pulizia completa dell’area e alla realizzazione di un nuovo complesso edilizio residenziale che arricchirà il quartiere.

Leave a Comment