VIDEO/ Dieci anni fa veniva a mancare l’onorevole Aiardi, politico e storico. Il ricordo

Attento ai problemi del territorio, protagonista di iniziative culturali, fu deputato per 5 legislature e sottosegretario al Bilancio nei governi Craxi e Fanfani. A lui è dedicato il largo di Piano d’Accio

TERAMO – Dieci anni fa, a poca distanza da un altro grande politico democristiano, l’onorevole Antonio Tancredi, moriva il deputato Alberto Aiardi, anche lui della Democrazia Cristiana e protagonista, proprio come Tancredi, dello sviluppo sociale e culturale del territorio teramano. A lui la città di Teramo, con una intima cerimonia pubblica, l’8 giugno 2019 ha dedicato all’onorevole il largo di piano d’Accio prospiciente l’Istituto Agrario Rozzi.

Alberto Aiardi nacque a Pistoia il 14 Dicembre 1935 e morì a Teramo, la città nella quale aveva vissuto per lunga parte della sua vita, l’8 Giugno del 2012. Politico di caratura nazionale e uno dei principali riferimenti dello scenario politico abruzzese per circa un trentennio, Aiardi fu particolarmente attento ai problemi del territorio teramano e allo sviluppo economico e infrastrutturale della Regione Abruzzo. Fu responsabile dell’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Teramo e Presidente del Consorzio Industriale di Teramo.Deputato al Parlamento Italiano per cinque legislature dal 1972 al 1992, assunse l’incarico di Sottosegretario di Stato al Ministero Bilancio e Programmazione Economica per quattro governi consecutivi tra il 1982 e il 1987 (Governi Craxi I e II, Fanfani V e VI). Nel corso delle legislature ricoprì diversi incarichi parlamentari come Presidente e Vicepresidente delle Commissioni bilancio, tesoro, programmazione economica. Per molti anni fu Vice Presidente Nazionale dell’ANFE (Associazione Nazionale Famiglie Emigrati).

Guarda il video con una sua intervista e il ricordo dello storico Gigi Ponziani nel giorno della dedica del largo

Leave a Comment