Il Cope e il Di Poppa agli Stati Generali sul futuro dell’Europa

Con Lucci, amministratore unico del Consorzio, a Palazzo Brancaccio ci saranno anche gli studenti della IVB dell’istituto cittadino diretto da Caterina Provvisiero

TERAMO – Il Consorzio Punto Europa (COPE), che gestisce lo Europe Direct Abruzzo, già incaricato dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri di organizzare gli eventi della Conferenza sul futuro dell’Europa oltre che per l’Abruzzo, anche per le regioni Marche, Molise e Puglia, parteciperà domani a Roma, al Palazzo Brancaccio, agli Stati Generali della Conferenza sul Futuro dell’Europa, con la classe IV B dell’Istituto di Poppa Rozzi di Teramo.

L’evento, organizzato dal Dipartimento per le Politiche Europee e il Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, concluderà i lavori della Conferenza, un esercizio di democrazia partecipativa a cui l’Italia è risultata particolarmente attiva e propositiva, tanto da essere tra i primi Stati membri per volume di contributi inseriti sulla piattaforma digitale multilingue della Conferenza. “Siamo onorati che il COPE sia stato scelto per offrire il proprio contributo a questa importante iniziativa istituzionale, che servirà ad illustrare gli esiti del dibattito e ascoltare i protagonisti delle iniziative promosse nel corso di questi mesi, concretizzatesi nelle tante idee e proposte presentate per la Conferenza” – ha dichiarato l’Amministratore Unico del Consorzio Punto Europa, Filippo Lucci -“.

È una grande soddisfazione vedere il nostro istituto selezionato come unica scuola a parlare, attraverso la voce degli studenti , del futuro dell’Europa in un evento così importante. È stata premiata la sensibilità che da sempre ha contraddistinto la progettualità dell’IIS Di Poppa Rozzi di Teramo – ha dichiarato la Dirigente scolastica del Di Poppa-Rozzi, Caterina Provvisiero -“..

Leave a Comment