Una serata dedicata ai Pink Floyd nello scenario di Bosco Martese

Nel teatro nel bosco ‘Ariel’ voluto da Luciano Paesani e Renato Pilogallo si celebra la giornata mondiale della musica il 21 giugno

TERAMO – Si celebra nel ‘teatro Ariel’, spirito dell’aria, da uno dei personaggi della ‘Tempesta’ di William Shakespeare, il teatro nel bosco voluto dal regista teramano Luciano Paesani e realizzato da Renato Pilogallo nello stupendo scenario di Bosco Martese di Torricella Sicura, la celebrazione teramana del ‘Word Music Day’, la Giornata della Musica che cade nel solstizio d’estate, il prossimo 21 giugno.

La serata è dedicata ai Pink Floid sulla musica dei quali si esibiranno 50 ballerini con le coreografie di Cristina Nudi, Francesca Di Boscio, Massimiliano Lanti, Elisa Falasca e Ramona Di Serafino; Francesca Ciaffoni e Iolanda Romani.

Suoneranno dal vivo Claudio Boffa e Cristiano e Andrea Vetuschi (Jolly Roger Rock Band). I biglietti sono disponibili a Teramo alla libreria ‘Tempo Libero’ in corso San Giorgio oppure chiamando il 338 7819006. Costo del biglietto: 15 euro.

Seguiranno altri appuntamenti, a ingresso libero, dal 24 al 26 giugno. Venerdì 24 è in programma “’Anima‘ uno spettacolo di danza che arriva a Teramo dopo il debutto al Teatro Zeta dell’Aquila, con la direzione artistica di Francesca Di Boscio e la voce recitante di Marilisa De Dominicis.

Sabato 25 giugno spettacolo teatrale con la regia dello stesso Paesani , con il patrocinio del Comune di Torricella Sicura: ‘La buonanima della mamma della signora‘ di Feydeau con gli attori Maria Egle Spotorno, Renato Pisciella, Eleonora Palantrani, Roberto Di Donato. Una commedia degli equivoci ricca di colpi di scena.

 Domenica 26 giugno sarà poi la volta del finale di danza della ‘Backstage dance academy’ dal titolo ‘Sogni Appesi’.

Stiamo di mostrando la percorribilità di strade culturali diverse dove la rete fra artisti, progettisti e tecnici è fondamentale – dichiara Renato Pilogallo – per noi, fuori dalle rotte dei grandi finanziamenti ma immersi sempre, è il nostro lavoro quotidiano, in quello del teatro, della musica e dello spettacolo, è un’altra scommessa vinta. Grazie a Paesani per la sua visione e a tutti coloro che con il Teatro Ariel stanno collaborando”.

Leave a Comment