Corno Grande, si perdono sulla ‘normale’: i soccorsi partiti per il recupero

Una giovane coppia di escursionisti sorpresa dal buio a circa 2.650 metri di quota. Entrambi stanno bene: le squadre arriveranno dall’Aquila

PRATI DI TIVO – Soccorso notturno sul Gran Sasso per recuperare due giovani, un uomo e una donna, che sono stati sorpresi dal buio in quota durante una escursione. L’allarme è scattato attorno alle 21 quando sono stati loro stessi ad avvertire telefonicamente i vigili del fuoco riferendo di aver perso l’orientamento mentre percorrevano la ‘normale’ verso la cresta del Corno Grande, a circa 2.650 metri di altezza.

I due sono stati individuati a invitati a fermarsi in un punto dove potevano stare in sicurezza, per attendere l’arrivo delle squadre di recupero. Nell’intervento sono impegnati i vigili del fuoco del comando di Teramo, a disposizione per l’eventuale utilizzo delle fotoelettriche per illuminare il luogo dove i due sarebbero bloccati: le squadre, una del Corpo nazionale di soccorso alpino (Cnsas) e una della Guardia di Finanza, sono partite dall’Aquila per raggiungerli in nottata. I due a quanto riferito sarebbero in buone condizioni e non sarebbero feriti.

Leave a Comment