Covid, contagi +60% in 7 giorni. Ma senza aumento di ricoveri

Sale anche l’incidenza per 100.000 abitanti, adesso a 426 (Teramo a 364) contro i 266 di una settimana fa

TERAMO – In aumento, su base settimanale, i nuovi casi di Covid-19 in Abruzzo. Nell’ultima settimana sono stati 5.422: la variazione, rispetto ai sette giorni precedenti, è pari al +60%. Di conseguenza, aumenta anche l’incidenza settimanale dei contagi per 100.000 abitanti, che torna a superare quota 400 e arriva a 426, dato di gran lunga superiore rispetto a quello di una settimana fa (266).

All’aumento dei nuovi casi, comunque, non corrisponde un aumento dei ricoveri che, al contrario, continuano a scendere, seppure a fronte di un lieve incremento delle sole terapie intensive. Il totale degli ospedalizzati è passato da 130 di una settimana fa a 115 di oggi (in terapia intensiva c’era una sola persona, ora ce ne sono due). Il tasso di occupazione dei posti letto è all’1% per le terapie intensive e all’8% per l’area non critica.

A livello territoriale, dal punto di vista dei nuovi casi, i numeri più alti sono quelli della provincia dell’Aquila, dove l’incidenza settimanale dei contagi per 100.000 abitanti è a 449. Poi ci sono il Pescarese (426) e il Chietino (417). Chiude la provincia di Teramo con un’incidenza pari a 364. 

Leave a Comment