Giulianova Patrimonio, piccoli passi verso il risanamento

Approvato il bilancio 2021 con una riduzione di 100mila euro nelle perdite. Iachini: “La strada è quella giusta”. Costantini: “Usciremo dal baratro in cui l’abbiamo trovata”

GIULIANOVA – La Giulianova Patrimonio ha approvato il bilancio 2021, quello più atteso, soprattutto per valutare gli eventuali miglioramenti sulla strada di un possibile risanamento della società in house del comune.

I numeri dicono in particolare che il deficit è stato ridotto di 100.000 euro rispetto a quanto ipotizzato nel piano di risanamento. Le perdite ammontano a poco più di 104mila euro, contro gli oltre 210mila previsti assieme agli oltre 800mila del triennio 2018-2020. Secondo l’amministratore unico Federico Iachini, insomma, “la cura funziona e porterà, nel tempo, a centrare obiettivi ambiziosi“.

Anche se si affretta a ricordare che la strada sarà in salita, sottolineando che il bilancio approvato “non può che incoraggiarci. Si tratta, in ogni modo, di un traguardo raggiunto grazie ad una partitura eseguita a più mani. Da chi amministra a chi, ogni giorno, svolge al meglio il suo lavoro di dipendente: nessuno è escluso dalla rete, professionale ed umana, che ha prodotto un miglioramento così netto”.

Prendiamo atto, con soddisfazione, dei risultati ufficializzati oggi – ha commentato il sindaco di Giulianova, Jwan Costantini -. Questo bilancio premia le nostre scelte ed insieme l’impegno dei quadri dirigenti e la dedizione del personale. L’auspicio, condiviso, è che si prosegua con decisione lungo un sentiero che condurrà Giulianova Patrimonio ad uscire dal baratro finanziario in cui, per colpe non nostre, era precipitato“.

Leave a Comment