Il mercato del giovedì a Giulianova si sposta su via Nazario Sauro e viale Orsini

La nuova mappa su un’area a ‘L’ in vigore dal 30 giugno. Il mercato della frutta resterà in piazza Dalla Chiesa (ma ancora per poco)

GIULIANOVA – La data è finalmente arrivata: da giovedì prossimo, 30 giugno, il mercato ambulante settimanale del Lido si trasferirà da piazza Dalla Chiesa dov’è attualmente a viale Orsini e via Nazario Sauro nel tratto che va verso il mare.

Ad ufficializzarlo la delibera di giunta con cui il comune di Giulianova rende operativo il piano deciso da tempo, sentite le organizzazioni di categoria: le bancarelle saranno sistemate in un’area a forma di ‘L’, provenendo dal mare su via Sauro e girando a destra all’incrocio con viale Orsini con uno sviluppo fino all’incrocio con via Gasbarrini, con il perno costituito da piazza Fosse Ardeatine.

Crediamo di aver dato nuovo respiro al commercio nel centro del Lido – sottolinea l’assessore Marco Di Carlo -. Chiediamo pazienza e un po’ di elasticità nelle settimane di rodaggio“.

In piazza Dalla Chiesa resterà solo il mercato ortofrutticolo, in attesa di un prossimo trasferimento. Nel tratto di viale Orsini che va da piazza Giovanni XXIII a via Gasbarrini, nei pressi della chiesa di San Pietro Apostolo, saranno collocati i banchi di fiori e alimentari. Il resto del tracciato ospiterà i rivenditori di tutte le altre categorie merceologiche: abiti, biancheria, accessori, dischi, casalinghi.

La viabilità nelle traverse e nelle strade limitrofe resterà invariata. Si circolerà lungo le principali arterie parallele (lungomare e Statale 16), lungo via Marconi e via Gorizia, lungo le traverse ( via Thaon de Revel, via Gasbarrini, via D’Annunzio). Ai residenti sarà arrecato il minor disturbo possibile. Garantita, sempre, la possibilità di transito in caso di emergenza.

Voglio sottolineare – afferma l’assessore al Commercio, Marco Di Carlo – che prima di procedere al cambiamento è stata organizzata una serie di incontri propedeutici per valutare le esigenze di tutti e ottenere il massimo del consenso. I banchi sono stati posizionati non arbitrariamente, ma secondo una logica. Il numero degli automezzi è stato dimezzato. E’ stata organizzata, infine, una strategia di conferimento e ritiro dei rifiuti, che eviterà l’accumulo di carte, cartoni e buste al termine del mercato. Chiediamo ai giuliesi un po’ di pazienza e quella necessaria elasticità che tutti i cambiamenti richiedono. Si stima – ha concluso l’assessore – che circa 3000 persone frequenteranno il mercato e animeranno il quartiere, portando ovvi benefici anche al commercio fisso, ai locali, ai servizi“.

Leave a Comment