VIDEO/ TeAm approva il bilancio in utile e con l’Iva sulla Tia da restituire ai cittadini

La società in house ha iscritto la voce relativa alle tasse pagate nel 2007, 2008 e 2009 dopo la lunga battaglia degli utenti

TERAMO – Approvato il bilancio 2021 della Teramo Ambiente, nella sua nuova forma di società in house, ma che è frutto di tre governance diverse, di quella rappresentata dalla gestione privata con amministratore delegato Stefano Gavioli, di quella transitoria con il ‘reggente’ Ivan Di Cesare e di quella attuale, con il Cda presieduto da Sergio Saccomandi.

Due gli aspetti positivi, sottolineati dal sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, al termine dell’assemblea: l’utile di esercizio e l’iscrizione in esso dell’Iva sulla Tia degli anni 2007, 2008 e 2009, con le somme da restituire ai cittadini che l’avevano versata con il pagamento delle bollette di quegli anni. “Si chiude una lunga battaglia – ha detto D’Alberto – che avevo avviato quando ero consigliere d’opposizione e che restituirà ai cittadino quanto loro dovuto per somme che non potevano essere richieste”. Sui tempi per restituirle, il primo cittadino ha detto che bisognerà attendere la pronuncia della Cassazione sul 2007.

Ascolta l’intervista al sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto


Leave a Comment