VIDEO/ Nasce a Piano d’Accio la prima scuola anti-Covid del Teramano

Inaugurato il cantiere della ditta Marcozzi che riqualificherà il plesso per ospitare anche la elementare di Nepezzano. Avrà un innovativo impianto di ricambio dell’aria

TERAMO – Come anticipato nelle scorse settimane, il comprensorio Piano d’Accio-Nepezzano avrà il suo nuovo mini polo scolastico, capace di accogliere la scuola primaria e la scuola dell’infanzia delle due frazioni cittadine, in un solo unico, sicuro e comodo plesso scolastico.

L’avvio del cantiere per la sua realizzazione è stato inaugurato questa mattina dal sindaco Gianguido D’Alberto e dagli assessori ai Lavori pubblici Giovanni Cavallari e all’Istruzione Andrea Core, assieme ai rappresentanti del Comitato di quartiere di Piano d’Accio e degli insegnanti dei due plessi. L’edificio recupererà il piano superiore, fino ad oggi destinato a sede del Centro servizi per il volontariato (oggi trasferita al Parco della Scienza), e dovrebbe essere restituito alla comunità all’inizio dell’anno di scuola.

I lavori sono interamente finanziati con soldi del bilancio comunale, circa 550.000 euro, e riguarderanno il rifacimento della copertura della scuola, la realizzazione di un innovativo impianto di rinnovo dell’aria, al punto da fare di questa struttura la prima anti-Covid del Teramano. Ospiterà 60 ragazzini delle scuole elementari e circa 65 della scuola dell’infanzia.

Guarda il servizio sull’inaugurazione del cantiere

Leave a Comment