Giovane alpinista muore precipitando dalla cresta di nordest del Corno Piccolo

La tragedia questa mattina sul Gran Sasso. La vittima, un fotografo 30enne romano, era al primo tiro ed è volato per decine di metri. Sul posto il Cnsas per il recupero dalla salma

PRATI DI TIVO – Tragedia in montagna questa mattina. Un giovane escursionista romano, Gianluca Gasbarri, fotografo 30enne, è morto precipitando da una parete del versante teramano del Gran Sasso, mentre era impegnato nelle scalata della cresta nord est del Corno Piccolo.

Secondo le prime frammentarie ricostruzioni, il giovane era al primo tiro quando è successa la disgrazia. Qualcosa deve essere andato storto e il giovane alpinista ha perso la presa ed è volato nel vuoto, finendo su un terrazzamento di roccia dopo diverse decine di metri di volo. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare.

Sul posto stanno intervenendo le squadre del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino per il recupero della salma che verrà trasferita, poi, probabilmente in elicottero, all’ospedale Mazzini di Teramo per le formalità di rito.

Leave a Comment