Cinghiale investito, scatta il protocollo per la peste suina

La carcassa rinvenuta sul bordo della provinciale per Torricella, nei pressi di Cavuccio e trasferita all’Istituto zooprofilattico

TERAMO – Un altro investimento di animale sulle strade del capoluogo. Stavolta, a pochi giorni dall’uccisione di un esemplare di tasso in via De Gasperi, è stato un cinghiale a finire sotto le ruote di una macchina. L’incidente, verificatosi lungo la provinciale che conduce a Torricella Sicura, nei pressi del cimitero di Cavuccio, del tutto probabile visto l’alto numero di questi animali che vaga per le campagne della zona, ha però fatto scattare il protocollo di prevenzione contro la diffusione della pesta suina.

Dopo i recenti casi nel Lazio, in particolare nel Reatino e nelle aree di confine con l’Abruzzo aquilano, l’allarme è stato esteso anche alle vicine province e tra queste il Teramano. L’investimento, verificatosi molto probabilmente alle prime luci del giorno, dopo la segnalazione di alcuni automobilisti di passaggio ha fatto scattare dunque l’intervento del personale dei servizi veterinari della Asl di Teramo e del vigile ecologico che si sono preoccupati di effettuare il recupero della carcassa per avviarla molto probabilmente all’istituto zooprofilattico. Qui gli esperti dovrebbero effettuare tutti gli esami tendenti ad escludere un eventuale contagio di peste suina.

Leave a Comment