Discariche a cielo aperto sulle provinciali, un piano con le videotrappole

La Polizia provinciale e il consigliere delegato Luca Corona effettuano sopralluoghi: tre i siti ‘preferiti’ dagli incivili, da Castagneto a Torricella alla Teramo-Mare

TERAMO – Il contrasto alla diffusa inciviltà di abbandonare rifiuti, in molti casi non quelli domestici ma vere e proprie accumuli di arredi e materiali ingombranti, conosce un deciso affondo con la campagna ‘Ora ti vediamo. Smettila di abbandonarli’, che la Provincia, su impulso del consigliere delegato Luca Corona, sta mettendo in campo attraverso una campagna di comunicazione sociale che ha fatto aumentare le segnalazioni sulla presenza di tante piccole discariche.

Numerosi sopralluoghi sono stati effettuati su strade provinciali, fossi e scarpate che gli incivili utilizzano come discariche a cielo aperto dove abbandonare i materiali di scarto. Le situazioni rilevate sono oggetto delle indagini degli agenti della Polizia Provinciale, che invierà relazioni anche all’autorità giudiziaria. Fra i luoghi purtroppo ‘simbolo’ del degrado ne risultano tre in particolare: la strada provinciale per Castagneto (che ricade nel comune di Teramo), le provinciali fra i Comuni di Teramo e Torricella, e una intersezione sulla Teramo-Mare all’altezza di Sant’Atto, la rampa che immette sulla strada a scorrimento veloce rientrando dalla piccola area di servizio, che si presenta come una vera e propria discarica a cielo aperto.

La Provincia sta utilizzando le videotrappole per documentare i comportamenti illeciti e sta redigendo una mappa dei luoghi dove andranno posizionate le telecamere e i cartelli che avvertono i cittadini della videosorveglianza, un elemento che dovrebbe costituire da deterrente – spiega il consigliere delegato all’ambiente e alla Polizia Provinciale, Luca Corona –. Non è una battaglia che possiamo combattere da soli e anche per questo convocheremo una riunione con tutti i Comuni interessati e le società che si occupano della raccolta e dello smaltimento rifiuti allo scopo di stringere un patto di collaborazione”.

Leave a Comment