Arbitri: Feliciani, un altro fischietto teramano promosso in serie A

Dopo aver diretto una finale playoff e una finale di Coppa Italia in serie C approda alla Can. Nella Can5 promozione in Elite per Stefania Candria. Dismesso Antonio Di Martino

TERAMO – Un altro arbitro teramano, della sezione Aia di Teramo, approda in Serie A. Si tratta di Ermanno Feliciani, teramano di 26 anni, che dopo aver diretto la finale di ritorno di Coppa Italia di Lega Pro tra SudTirol e Padova e poi la finale playoff tra i veneti e il Palermo, approda alla Can di A e B portandosi dietro una notevole esperienza di gare dirette (oltre 150) tra Serie D e Serie C (27 nella sola stagione 2021-2022 della Lega Pro).

Feliciani già al suo primo anno di Can Pro, aveva fatto il suo esordio come quarto uomo in Serie B, alla sesta giornata di ritorno nella gara tra il Pescara e la Cremonese. Felicitazioni alla sezione per l’ennesimo importante traguardo raggiunto dalla classe arbitrale provinciale sono giunte da tutte la perti del mondo sportivo e non.

Con la promozione di Feliciani alla Can, si registra una dismissione dallo stesso organico di un altro fischietto teramano, Antonio Di Martino.

Nel complesso, la giornata in cui l’Aia nazionale ha reso noto le promozioni, la sezione Aia di Teramo ha brindato a diversi altri successi. Tra gli assistenti, promossi dal Cra Abruzzo alla Can D Matteo D’Orazio e Matteo Di Berardino. Tra gli arbitri effettivi promossi dalla Can5 alla Can5 Elite c’è Stefania Candria, tra gli osservatori arbitrali promossi dal Cra Abruzzo alla CON Dilettanti c’è Donato Di Gabriele.

Leave a Comment