Miglior contributo scientifico al congresso per ricercatore di Veterinaria

L’assegnista Simone Morelli, non nuovo agli ‘awards‘, premiato per lo studio condotto con la docente Di Cesare sul più diffuso parassita respiratorio del gatto

TERAMO – UniTe ‘incassa’ un altro prestigioso riconoscimento, stavolta attraverso un proprio assegnista di ricerca della Facoltà di Medicina Veterinaria, Simone Morelli, risultato vincitore di un ‘SolPa awards’ al 32esimo Congresso della Società italiana di parassitologia (SolPa), svoltosi a Napoli alla fine del mese di giugno. Il riconoscimento è particolarmente significativo perchè conferiti dalla Società scientifica ai giovani ricercatori e ai Soci SolPa Under 35 per i migliori contributi scientifici presentati durante il Congresso.

In questo caso, il lavoro di Morelli è relativo “all’utilizzo di tecniche diagnostiche alternative e innovative per la diagnosi dell’infestazione causata da Aelurostrongylus abstrusus, il parassita respiratorio più diffuso del gatto”, studio condotto grazie al contributo erogato da IDEXX Westbrook Usa ad Angela Di Cesare, docente di ‘Parassitologia e malattia parassitarie negli animali’ e allo stesso Morelli, e oggetto di pubblicazione sulla rivista scientifica internazionale PubMed (https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35454269/)

Per Simone Morelli si tratta del terzo riconoscimento in pochi anni, dopo la EFP Student Scholarship e lo Young Scientist Awards, entrambi conferiti dalla European Federation of Parasitologists, rispettivamente nel 2016 (quando era ancora studente) e nel 2021.

Leave a Comment