VIDEO/ Doppio incidente sul Gran Sasso: rotola per 30 metri, è grave. L’altro scivola al Passo del Cannone

E’ in condizione critiche escursionista di 60 anni rotolato per 30 metri (un balcone di roccia ne ha impedito un volo di 400) dalla cresta della Vetta occidentale. L’altro è scivolato, non corre pericolo di vita

PIETRACAMELA – Doppio incidente, a distanza di poco tempo l’uno dall’altro, sul versante teramano del Gran Sasso, nella mattinata di oggi.

Il primo, il più grave, ha visto coinvolto un escursionista 60enne, impegnato in parete sulla ‘Normale’ del Corno Grande, sulla vetta occidentale: all’improvviso l’uomo è precipitato, rotolando per una trentina di metri dalla cresta. L’uomo è finito su un balcone di roccia, che gli ha impedito per fortuna un volo nel vuoto di circa 400 metri. I soccorsi prestati dal corpo nazionale di soccorso alpino tra i primi, è stato veloce perché gli uomini del Cnsas era impegnati nella prima giornata dell’Ultra Trail Gran Sasso, la maratona alpinistica partita questa notte alle 3 e conclusasi nel primo pomeriggio. E’ stato così stabilizzato sul posto grazie anche al successivo intervento dell’eliambulanza del 118 dall’Aquila e trasferito all’ospedale San Salvatore dove è ricoverato in prognosi riservata.

Circa un’ora più tardi, sempre nella stessa zona, il secondo incidente che ha visto coinvolto stavolta un 65enne, scivolato durante un passaggio in un punto impervio, nei pressi del Passo del Cannone, a quota 2.700 metri. Per lui ferite meno gravi: è stato soccorso anche in questo caso dall’eliambulanza e trasferito all’Aquila.

Il video del soccorso all’escursionista precipitato di questo articolo è di Egzon Kodraliu

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

Leave a Comment