Partita la riqualificazione di via della Pace a San Nicolò

Da circa 10 anni la zona chiedeva la sistemazione dei marciapiedi e la sostituzione degli alberi a rischio. A giorni al via anche i lavori del campetto vicino alla scuola

TERAMO – Manutenzione dei marciapiedi, dal cimitero fino alla scuola media, rimozione degli alberi che hanno radici esposte per essere sostituiti con piante più giovani, sistemazione della staccionata da tempo in più punti abbattuta: sono questi i lavori di riqualificazione che il Comune di Teramo ha avviato da questa mattina in via della Pace a San Nicolò, che comporteranno un costo di circa 90mila euro e dovrebbero essere completati entro l’estate.

“La riqualificazione di via della Pace, il cui iter è stato sempre seguito con attenzione sia dall’assessore Valdo Di Bonaventura che dal consigliere comunale Lanfranco Lancione, oltre che dal comitato di frazione – sottolinea il Sindaco Gianguido D’Alberto – rappresenta un tema particolarmente sentito per la frazione, che chiedeva questi lavori da oltre 10 anni. Si tratta infatti di una via importante, che attraversa interamente una parte molto popolosa della frazione, e che adesso vedrà sistemata l’intera passeggiata, con un intervento che inciderà sia sulla sicurezza sia sul decoro urbano. I lavori si inseriscono in una riqualificazione complessiva dell’area, che vede sia un intervento di natura privata, che si concluderà con nuove strutture residenziali, sia un intervento di natura pubblica che vedrà l’avvio del cantiere, da qui alle prossime settimane, della riqualificazione del campetto adiacente la scuola Giovanni XIII, finanziata dal Pnrr sisma”.

Soddisfazione per l’avvio dei lavori su via della Pace viene espressa anche dall’assessore Di Bonaventura, presente questa mattina sul cantiere insieme al consigliere Lancione: “La strada presentava diverse criticità – spiega l’assessore –. A causa delle radici degli alberi presenti, che avevano sollevato la pavimentazione, il marciapiede risultava infatti pericoloso in più punti e la stessa staccionata, in diversi tratti, di fatto non esisteva più. Per tale ragione abbiamo ritenuto non più procrastinabili i lavori. Ovviamente tutti gli alberi che verranno rimossi saranno poi ripiantati”.

“Questo viale, realizzato durante la giunta Sperandio, in un momento di espansione della frazione dal punto di vista urbanistico – conclude il consigliere Lancione – nel corso degli anni non è mai stato oggetto di manutenzione da parte delle precedenti amministrazione. Con questo intervento andiamo a dare risposta alle richieste dei cittadini, che attendevano da troppo tempo”. 

Leave a Comment