INTERVISTA/ D’Alberto avvia le procedure per la serie D: “Garantire la continuità del calcio”

Il sindaco accelera i tempi in attesa della decisione del Tar: “Il tempo è il vero nemico. Un messaggio a chi vuole avvicinarsi: servono serietà e rispetto per la tradizione di questa città”

TERAMO – Il sindaco Gianguido D’Alberto ha avviato i contatti con la Federazione Giuoco Calcio per la procedura di iscrizione, attraverso le manifestazioni di interesse, alla Serie D. Lo ha reso noto questa mattina nella conferenza stampa in Comune in cui ha precisato che l’interlocutore principale in questo momento è la Figc ma che tutto questo non preclude assolutamente il ricorso presentato dalla società al Tar Lazio: “La battaglia per mantenere la serie C ci troverà sempre pronti al sostegno – ha detto il primo cittadino -, ma non possiamo assoggettare alle prerogative giudiziarie la continuità del calcio in questa città: è questo il nostro obiettivo primario adesso, mantenere il calcio a Teramo”.

Il primo cittadino si è detto preoccupato del tempo a disposizione, vero nemico di questa situazione di per sè già problematica, e che dipenderà dai regolamenti federali capire se la strada è preclusa all’attuale dirigenza del club. In ogni caso – ha ribadito D’Alberto -, le istituzioni ci sono e il messaggio chiaro che voglio mandare a chiunque voglia avvicinarsi a questa nuova realtà è che questa città, questa tifoseria, questa tradizione calcistica meritano un profondo rispetto. Quindi non ci sarà spazio per chi ha interessi che non hanno le gambe per camminare, a progetti che non siano accompagnati da serietà e consapevolezza del bene che il calcio rappresenta per questa comunità”.

Leave a Comment