VIDEO/ Arena Wood, sipario pronto sul Festival. D’Alonzo: “Dai giovani linfa per il nostro territorio”

Da venerdì Red Arena e Pro-loco di Azzinano sperimentano un mix di basket 3×3, musica, food e cultura. Il sindaco D’Alberto: “Tra Teramo a Tossicia scambio positivo di idee di promozione turistica”

TERAMO – “Arena Wood Festival coniuga tutti gli aspetti più importanti per la promozione turistica dei territori: sport, cultura, musica e tradizione in un equilibrio perfetto. La Città Capoluogo sostiene l’Arena Wood Festival, una lodevole iniziativa che, partita da Teramo lo scorso anno, ora porta la sua energia in altri Comuni in uno scambio positivo ed efficace tra territori che appoggiamo e condividiamo”. Così il sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, nella presentazione del programma dell’Arena Wood Festival, la manifestazione di basket 3×3 Red Arean Cup, che dal 22 al 24 luglio animerà Azzinano, il ‘borgo dei murales’, a Tossicia.

La lunga attesa sta per finire e tra poco meno di 48 ore il campetto allestito all’interno del ‘borgo dipinto’, grazie alla stretta collaborazione con la Pro-Loco di Azzinano e il Comune di Tossicia, si animerà di appassionati di street basket, cibo da strada, fan dei gruppi musicali più in voga nel panorama italiano e tanta cultura, con tour tra l’arte, l’ambiente, le tradizioni e l’artigianato del territorio.

L’Associazione Red Arena ha curato ogni particolare di questa seconda edizione, proponendo un ventaglio di appuntamenti gratuiti, oltre ad un torneo che ospiterà 100 giocatori suddivisi in 24 squadre, un cartellone di concerti nelle tre serate, la possibilità di gustare street food di specialità culinarie e acquistare prodotti tipici artigianali nel mercatino che sarà presente nelle vie.

Il Festival sta crescendo molto in fretta riuscendo a coinvolgere artisti di fama nazionale e acquista sempre più forza il suo carattere di progetto di rivitalizzazione dei borghi meno frequentati e meno popolosi – sottolinea il presidente dell’Associazione Red ArenaVincenzo Di Giuseppe -. Per questo la scelta di Azzinano quest’anno e la volontà nelle prossime edizioni di portare sport, musica e gente nei vari borghi della provincia”.

C’è tanta promozione turistica dei luoghi montani in questa iniziativa che parte da un idea progettuale dei giovani organizzatori teramani, per questo il BIM si è subito dimostrato disponibile a promuovere l’Arena Wood Festival: “Il BIM è sempre contento di sostenere attività di qualità – dichiara il presidente del Consorzio BIM, Giuseppe D’Alonzo – e oggi ancora di più perché questo evento non solo coinvolge grandi e piccoli, non solo porta nuova linfa e visitatori in quella che è una perla del nostro territorio, ma lo fa grazie ad un gruppo di giovani ragazzi che coraggiosamente scommettono su una idea sana e pulita di intrattenimento. A loro il mio plauso e quello del BIM”.

Nella tre giorni del torneo, grazie alla collaborazione con la Pro-Loco di Azzinano, l’Associazione Red Arena ha organizzato le visite ai murales che abbelliscono le case del borgo, i giochi di una volta da fare tra le stradine ed inoltre un’escursione facile nei dintorni del borgo, adatta a tutti con partenza dalla piazza di Azzinano la mattina di sabato (per info Proloco di Azzinano, Pietro 3313008460). L’organizzazione ha riservato anche uno spazio alla solidarietà con una raccolta in loco di indumenti sportivi usati, da devolvere in beneficenza a fine torneo.

Il programma musicale del festival prevede concerti gratuiti con inizio indicativamente alle ore 20,30venerdì 22 luglio San Joen, IMuri e gli Axound oltre a un Dj Set; sabato 23 luglio Dj Gruff, Cuba Cabbal & LessOne; domenica 24 luglio Tre Allegri Ragazzi Morti e CorVeleno

Leave a Comment