Due pittori al lavoro per arricchire Azzinano con nuovi murales

Nel ricordo di Annunziata Scipione, miglior espressione naif italiana, la settimana è dedicata alla pittura del borgo sul tema dei giochi di u na volta

TOSSICIA – Chiusa la positiva esperienza dell’Arena Wood Festival, Azzinano resta sotto i riflettori del turismo per la sua caratteristica principale: i murales. Come tradizione ormai da tempo, nell’ultima settimana di luglio, la Pro-Loco di Azzinano ospiterà due artisti visuali che realizzeranno i nuovi murales, che andranno ad abbellire il paesino e a rimpolpare la già ricca collezione di opere a cielo aperto.

Damiano Valbusa da Sirmione (Brescia) e Amedeo Marchetti da Trento, sono artisti di fama nazionale che sarà possibile ammirare mentre dipingono a vivaci colori i muri del paese in questa settimana fino al 30 luglio. Saranno realizzati due nuovi murales che si aggiungeranno agli altri 55 già esistenti. Il tema, come sempre, sarà ‘I giochi di una volta‘. Quelli scelti quest’anno sono lu chiuve numerat (nascondino numerato) e lu tris (il tris).

Azzinano, come noto, è il paese di Annunziata Scipione – spiega Pietro Seca, presidente della Pro loco di Azzinano -, la più famosa pittrice naif italiana, scomparsa 4 anni fa, e musa ispiratrice del progetto ‘I muri raccontano i giochi di una volta’ cui la Pro Loco vuole dedicare un omaggio artistico, attraverso la riproduzione di alcune sue opere su vecchie finestre negli angoli più suggestivi del borghetto, dando vita ad una mostra permanente che la ricordi e la racconti, con data di inaugurazione che comunicheremo presto”.

Il paese dipinto di Azzinano è un gioiello da far conoscere e far crescere anche al di fuori dei confini regionali – spiega Nando Timoteo, assessore comunale di Tossicia -. I luoghi impreziositi da queste opere d’arte sono ogni anno visitati da tanti turisti ai quali approfitto per consigliare  anche la visita serale, perché il borghetto, illuminato ad arte per l’occasione, di sera è molto suggestivo”.

Nel solco di quella che è la tradizione della manifestazione, la settimana pittorica si concluderà sabato 30 luglio, con la presentazione del volume ‘Cinque racconti e una fiaba’ dell’autrice Edda Migliori (alle 18,30). Alle 21,30 è in programma il concerto ‘Amar mediterraneo’ dei Domo Emigrantes, canti e musiche del Mare nostrum, con la collaborazione del Comune di Tossicia e la Società Aquilana dei concerti ‘B. Barattelli’.

Leave a Comment