Il timballo torna protagonista nella sagra dedicata a Floriano

Nella frazione di Campli dal 28 luglio al 3 agosto la Pro-loco organizza stand dedicati al piatto tradizionale con ‘scrippelle e pallottine’. Bus navetta gratuito dal parcheggio della zona industriale

CAMPLI – Prenderà il via giovedì 28 luglio, per concludersi mercoledì 3 agosto, la nona edizione della ‘Sagra del timballo teramano’, in piazza dell’Anfiteatro a Floriano di Campli, organizzato dalla locale Pro-Loco e dal Comune di Campli.
L’impareggiabile piatto della tradizione teramana con strati sovrapposti di ‘scrippelle’ e ‘pallottine’, nella sua ricetta originale, sarà il protagonista principale della festa paesana: sarà accompagnato da altri piatti come il formaggio fritto, le frittelle, i panini con la salsiccia, la bistecca di marchigiana e gli arrosticini: gli stand apriranno ogni sera alle 19:30.

Ringrazio la Pro loco di Floriano – ha detto Federico Agostinelli, sindaco di Campli, nel corso della presentazione di questa mattina al Consorzio Bim Tordfino-Vomano -, che puntualmente organizza un evento di punta del territorio camplese, portando avanti le tradizioni che raccontano la nostra storia”.

E’ un evento che fa parlare di Campli in tutta la regione – aggiunge Melissa Galli, assessore al turismo e alla cultura -. Un plauso al lavoro della Pro loco anche per la gestione e manutenzione del Parco Anfiteatro dove si svolge la manifestazione e a tutti i concittadini che mettono a disposizione il loro tempo e la loro professionalità per l’ottima riuscita dell’evento”.

Si tratta di un impegno di tutti gli attori del territorio a sostenere e promuovere un evento ed un’eccellenza gastronomica tipica dei nostri territori: il timballo – ha dichiarato l’assessore Luca Di Girolamo”.

Per le famiglie è prevista l’animazione gratuita per i più piccoli.  La sagra si terrà al coperto, e dunque si svolgerà anche in caso di pioggia: è previsto un servizio di bus navetta gratuito dal parcheggio della Zona Industriale di Floriano.

Leave a Comment