Due lotti di acqua Guizza imbottigliata a Popoli ritirati dal mercato

Su disposizione del Ministero della salute: in alcune confezioni da 1,5 litri rilevata la presenza di stafilococco aureo. I numeri sono: 10LB2202A e 08LB2208A. Non bere e riportarle nei punti vendita

PESCARA – Il ministero della Salute ha disposto il ritiro di due lotti di acqua minerale ‘Guizza’ nelle confezioni da 6 bottiglie da 1,5 litri a rischio di contaminazione da Stafilococco aureo (Staphylococcus aureus). Questo tipo di batterio è potenzialmente pericoloso perché può dare origine a malattie anche gravi.

Per questo motivo è stato disposto il ritiro dagli scaffali dei lotti potenzialmente contaminati. Le confezioni in questione di acqua Minerale Naturale Oligominerale ‘Fonte Valle Reale’ sono state prodotte negli stabilimenti di Gran Guizza SpA a Popoli (Pescara) nello stabilimento attivo in località Valle Reale sulla statale 17 e fanno parte dei lotti 10LB2202A e 08LB2208A da un litro e mezzo, con scadenza rispettivamente 20 gennaio 2024 e 26 gennaio 2024 venduta in confezioni PET x 6 bottiglie. Il consiglio, in caso di acquisto dei lotti segnalati, è di non consumare l’acqua e di riportare le confezioni nei supermercati.

La decisione – spiega Gran Guizza SpA in una nota – è stata presa a seguito dei campionamenti svolti dall’Arta Abruzzo per conto del Sian di Pescara presso il sito produttivo di Popoli che ha riscontrato la presenza dell’indicatore di contaminazione stafilococco aureo in alcuni prodotti finiti.

La Società dichiara, infine, che ha attuato “tutte le azioni volte alla tutela della salute dei consumatori come il ritiro/richiamo precauzionale dei prodotti finiti e la contestuale comunicazione alle autorità sanitarie”.

Leave a Comment