Il Teramo libera Trasciani, Papaserio e Forgione

TERAMO – In attesa del verdetto del Consiglio di Stato (il ricorso dovrebbe essere depositato domani) per una eventuale quanto remota riammissione in Serie C, il Teramo calcio perde i pezzi per strada. La normativa dice che se la società non ottiene la licenza per il calcio professionistico, tutti i tesserati sono automaticamente svincolati. Nel limbo, c’è però chi non vuole perdere il treno di possibili e più sicuri contratti altrove.

E’ il caso di Gianmarco Papaserio e Cosimo Forgione, giocatori arrivati con il mercato di gennaio e che non hanno avuto grande spazio in squadra oppure non hanno obiettivamente fatto faville. Per loro due come anche il più quotato Daniele Trasciani, arriva lo svincolo consensuale, concesso dal club in attesa di futuri sviluppi. Trasciani, ex capitano della Primavera della Roma, non vestiva più la maglia biancorossa dal mercato invernale quando la società lo aveva ceduto – forse un pò a sorpresa – al Messina, dove ha disputato un egregio campionato.

In attesa degli sviluppi nelle aule della giustizia amministrativa, il club risolve consensualmente i contratti con tre tesserati

Leave a Comment