Un altro passaggio pedonale rialzato ai Tigli e dissuasori di velocità in via Tripoti e a Villa Mosca

Da questa mattina via ai lavori nella zona dei Cappuccini: traffico proveniente da viale Mazzini deviato su via Diaz. Il Comune punta alla sicurezza dei pedoni alla Gammarana (davanti al Camposcuola e oltre) e tra via Coppa Zuccari e Nicola da Guardiagrele. Un altro ‘rallentatore’ anche Frondarola TERAMO – In città arrivano nuovi attraversamenti pedonali rialzati e anche dissuasori di velocità. Il Comune accelera con decisione sulla sicurezza dei pedoni e sull’esempio di quello posizionati a Porta Reale, da oggi ha avviato i lavori per ‘disegnarne’ uno uguale all’incrocio tra…

Continua a leggere

La Asl spiega le nuove regole per l’assistenza a casa dei positivi Covid

La campagna di comunicazione negli ambulatori. Medici di base e pediatri hanno un numero dedicato per l’attivazione di un percorso assistenziale che passa per la Rsa di Bivio Bellocchio TERAMO – Come cambia l’assistenza a domicilio dei pazienti che si contagiano con il Covid 19 e sono asintomatici o paucisintomatici dopo la chiusura delle Usca, lo scorso 30 giugno? Lo spiega la Asl di Teramo, recependo il modello organizzativo messo a punto dall’assessorato regionale alla Salute, prendendo spunto proprio da una sperimentazione avviata dell’azienda teramana. Lo fa con una campagna…

Continua a leggere

Asp1, finisce a denunce. Canzio: “Gli stipendi che mancano sono antecedenti al dicembre 2020”

Il botta e risposta tra Filcams Cgil e Commissario straordinario. “Nessun rapporto tra noi e le dipendenti: è la Pap il loro datore di lavoro” TERAMO – Con molta probabilità si trasferirà sul piano legale, con tanto di denunce, la querelle tra il sindacato Filcams Cgil e il Commissario straordinario della Asp1, Roberto Canzio, sullo spinoso argomento del mancato pagamento degli stipendi alle lavoratrici della case di riposo, De Benedictis compresa. A dirlo a chiare lettere è lo stesso Canzio che replica alle ennesime accuse del sindacato – che ha…

Continua a leggere

FOTO/ Paura a Piano d’Accio: il vento fa crollare una porzione di tronco di un albero

Temporale breve ma accompagnato da raffiche: i rami finiscono in strada ma per fortuna senza colpire auto o persone. Intervengono i vigili del fuoco TERAMO – E’ stato il vento a raffiche che ha anticipato il violento ma breve acquazzone a far crollare a terra, in via Salvo D’Acquisto a Piano d’Accio, una porzione di un grosso pino. Come si vede dalle foto, il tronco si è spezzato quasi a metà e rami e corteccia sono caduti sulla strada, proprio in prossimità dell’incrocio con la strada che conduce a Nepezzano.…

Continua a leggere

Il Comune anticipa ancora il Cas e apre due sportelli per aiutare gli ‘sfollati’ per le domande

L’amministrazione interviene perchè la Protezione Civile ritarda il trasferimento dei soldi e i cittadini sono in difficoltà. Il questionario da presentare entro il 15 settembre è un rompicapo: al Parco della Scienza personale e volontari del Csv a supporto degli utenti TERAMO – Ancora una volta il Comune di Teramo interviene per anticipare le somme del Contributo di autonoma sistemazione 8il Cas) alle famiglie che sono ancora costrette fuori della propria casa, in altra sistemazione abitativa, a causa dei danni subiti dalle loro abitazioni. Come accaduto in precedenza, la Protezione…

Continua a leggere

FOTO/ Il privato pulisce, il Comune recinta: bonificata la discarica sulla Teramo-Mare

La rampa ‘a risalire’ dall’area di servizio Gamma Petroli a Sant’Atto era la preferita degli incivili. C’era di tutto: adesso il proprietario ha tolto tutto e l’amministrazione ha messo i sistemi di protezione TERAMO – Era uno degli angoli preferiti dai lanciatori di immondizia, soprattutto per il fatto che di notte in particolare, si prestava alle operazioni di scarico illegale dei rifiuti perché nascosto sotto la rampa della Teramo-Mare. Era diventata una discarica piena di materiali di qualsiasi tipo, dai rifiuti generici ai materassi, agli scarti edili, ai grandi elettrodomestici.…

Continua a leggere

Arrestato il rapinatore dei supermercati: minacce e botte ai gestori per fare spesa gratis

Martinsicuro: le sue scorribande andavano avanti da febbraio. In un caso ha picchiato il titolare di un piccolo alimentari per un bottino di appena 100 euro MARTINSICURO – E’ stato arrestato il rapinatore seriale che a Martinsicuro dallo scorso mese di marzo aveva preso di mira i supermarket, ai cui titolari sottraeva denaro o rubandoli dai registratori di cassa o prelevando merce dagli scaffali senza pagarla. Il tutto condito da minacce di ritorsioni personali o contro i negozi o addirittura picchiando il gestore, in un caso per arraffare un bottino…

Continua a leggere