La sagra più attesa ‘nomina’ i 9 maestri porchettai: saranno 4 le giurie

Tutto pronto per la 51esima edizione della Sagra della Porchetta di Campli: dal 18 al 23 agosto il borgo sarà centro della piatto tradizionale ma anche di tante iniziative collaterali. Il sindaco Agostinelli: “Tradizione e cultura, evento di qualità”

TERAMO – Come in una sorta di ”nominations‘ sono stati resi noti i nomi dei 9 maestri porchettai che prenderanno parte e si contenderanno il premio di migliore porchetta alla 51esima edizione della Sagra della Porchetta italica di Campli, dal giovedì prossimo 18 fino al 23 agosto: sono  Andrea  Foco, Massimo Fagioli, Lucio Di Stefano, Emidio Falasca, Viro Gallié, Fulvio Pallotta, Azienda agricola De Federicis, Nicolino Mercurii e Luciano Bosica.

E’ una edizione particolare quella di quest’anno della Sagra che vive dal 1964 e ne fa la più antica e longeva. Innanzitutto perché si allarga la platea dei giurati, comprendendo diverse categorie. Il voto delle giurie sarà raccolto in sedute di valutazione separate per serata, a cominciare rispettivamente da giornalisti e blogger (giovedì 18), per proseguire con gli sponsor (venerdì 19), la giuria popolare composta da 10 residenti e 10 non residenti (domenica 21) e infine ristoratori ed enologi (lunedì 22). Anche quest’anno saranno assegnati il ‘premio giuria social’ ed il ‘premio speciale della critica‘, dedicato alla memoria dello storico presidente di giuria Nicola Biagio Natali, che quest’anno sarà una pregevole targa.

Inoltre, grande attenzione all’accoglienza e all’organizzazione. Gli ospiti principali sono le famiglie, come ha sottolineato il presidente della Pro-loc di Camppli, Pierluigi Tenerelli -: “La novità sono i laboratori per bambini ‘Mosaici di carta e GiocaArgilla‘, curati da Nina Onlus di Civitella del Tronto  tutte le sere dalle 18 alle 21″. Ci saranno ogni sera buona musica, presentazione di libri, arte e memoria storica. Diversi saranno i parcheggi gratuiti, una brochure sarà distribuita nel punto informativo in piazza San Francesco con la piantina della manifestazione, per poter scegliere dove acquistare la porchetta, dove sedersi, che musica ascoltare, i monumenti di Campli da visitare. Nello stesso punto sarà inoltre possibile acquistare anche gadget dell’evento. Inoltre dalle 19 alle 1 sarà messo a disposizione il servizio di bus navette gratuite che raccoglieranno i visitatori dai parcheggi messi a disposizione. Sarà inoltre a disposizione di tutti i partecipanti lo staff dell’ufficio turistico per visite guidate gratuite prenotabili al numero 0861 5601207.

L’evento che negli anni passati si è svolto in misura più contenuta per via della pandemia, quest’anno torna finalmente nella modalità tradizionale senza i limiti imposti dalle misure di sicurezza anti covid e con i numeri di visitatori che la rendono una delle manifestazioni più apprezzate d’Abruzzo – ha detto il sindaco di Campli, Federico Agostinelli, nella presentazione tenuta oggi al Bim a Teramo -. Si sposa perfettamente con un programma culturale di intrattenimento con musica e visite guidate al borgo nei giorni della sagra, che ricordiamolo, è il più antico evento gastronomico della regione e ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Sagra di Qualità dall’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia)”.

La cerimonia del taglio del nastro che si svolgerà giovedì 18 Agosto alle 19 nella piazza principale del borgo di Campli, alla presenza del sindaco Federico Agostinelli, del presidente della Proloco Pierluigi Tenerelli, dell’Assessore regionale Pietro Quaresimale, del Consigliere regionale Sandro Mariani, del Presidente regionale UNPLI Sandro Di Addezio e del Presidente provinciale UNPLI, Carmine Santarelli.

Leave a Comment