VIDEO e FOTO/ Un’altra pianta cade in via Sturzo, distrutta un’auto. Per il Platano si sospetta il ‘cancro colorato’

E’ una malattia che mina l’interno del tronco dell’albero. Per Di Bonaventura c’è il sospetto dell’indebolimento dei fusti causato delle ‘capitozzature’ eseguite negli anni passati

TERAMO – Potrebbe essere il cosiddetto ‘cancro colorato’ dei platani ad aver provocato l’indebolimento del tronco della grossa pianta che stanotte è crollata in viale Bovio, facendo temere il peggio per l’incolumità delle persone. A incidere sulla caduta, dunque, potrebbe aver influito la debolezza del pezzo di tronco, che non ha retto alle forti raffiche di vento che nella notte hanno soffiato sulla città.

E’ questo il parere dell’assessore alle manutenzioni, Valdo Di Bonaventura, che teme però che a indebolire la pianta, nel corso del tempo, siano stati le ‘capitozzature’, ovvero gli interventi di taglio massivo di rami e chioma, all’innesto con il tronco, che notoriamente sono più veloci da eseguire per le potature, ma dannose per la piante che così vengono minate nel tronco. Sarà comunque un agronomo a stabilire la causa di questa caduta, considerato che la procedura prevede il coinvolgimento dell’apposito ufficio regionale.

Come avvenuto in passato per altre piante, ha ricordato l’assessore, c’è il rischio che molte di esse cadano ma per prevenire c’è bisogno innanzitutto di snellire le procedure e poi investire denaro nel bilancio comunale. Un piano del verde è infatti improcrastinabile. Anche se talvolta, anche in caso di rimozione di alberi malati, l’opposizione ambientalista – ricordate la vicenda delle piante dinanzi alla Noè Lucidi? – è forte e intransigente.

Nella notte, un altro episodio di crollo ha coinvolto una pianta, stavolta all’incrocio tra via Luigi Sturzo e via don Paolini, lungo la strada per l’ospedale. Anche qui una porzione di una pianta di grosso fusto, che si trova al confine tra due proprietà private – una condominiale, l’altra della Asl -, è crollata per il vento, finendo in strada e travolgendo un’auto in sosta, che è stata gravemente danneggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e anche il personale comunale per il taglio dei pezzi di tronco che invadevano la carreggiata, che poi saranno rimossi.

Ascolta l’intervista all’assessore Di Bonaventura.

Leave a Comment