FOTO/ Autista del bus ferito da una coltellata per separare due passeggeri che litigano

Ancora un grave episodio di sangue a piazza Garibaldi: sembra che la zuffa sia nata a bordo del mezzo pubblico. Il dipendente Baltour li ha fatti scendere per garantire sicurezza agli altri passeggeri ed è stato ferito in strada. I carabinieri li cercano

TERAMO – Piazza Garibaldi ancora teatro di un fatto di sangue, a distanza di poco tempo dalla rissa scoppiata tra senegalesi e turchi nei pressi del bar Garibaldi (ex Number One). Un giovane autista della Baltour di 43 anni, M.D.F, è stato ferito di striscio al petto da un colpo di coltello per aver tentato di separare due passeggeri che si stavano azzuffando: è stato trasportato all’ospedale Mazzini in codice giallo.

La violenta lite si sarebbe verificata all’altezza della pensilina del bus, sul lato dell’uscita di corso San Giorgio. Secondo una prima ricostruzione, due giovani uomini, italiani, si sono presi a botte, continuando in realtà una lite scoppiata a bordo del mezzo pubblico: qualche testimone riferisce che siano stati costretti a scendere al capolinea dall’autista del bus perché creavano pericolo per gli altri passeggeri. Una volta in strada, quando la lite stava degenerando ed è comparso anche un coltello in mano a uno dei due contendenti, l’autista è intervenuto per separarli ma, nella confusione, è stato lui a beccarsi il colpo di coltello, che l’ha raggiunto al petto, anche se di striscio. Soccorso dai sanitari del 118, è stato subito trasferito al pronto soccorso: le sue condizioni non sono gravi.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di una pattuglia del Nucleo Radiomobile per le indagini del caso: al momento i due uomini protagonisti della zuffa non sono stati rintracciati, perché hanno lasciato subito la zona del ferimento.

AGGIORNAMENTO: IDENTIFICATO L’AGGRESSORE (LEGGI QUI)

Leave a Comment