Sottanelli e Zennaro, due uomini nell’esercito di donne teramane schierate tra Camera e Senato

Nei diversi collegi, sono 7 le candidate nostrane: dalla Rossi alla Persia, dalla Fini alla Di Padova, dalla Erasmi alla Pistoia e alla Cameli

TERAMO – Ci sono due uomini, Giulio Cesare Sottanelli e Antonio Zennaro, il resto sono tutte donne, ben 7. Domina infatti il sesso femminile tra i candidati teramani che si sfideranno alle prossime elezioni politiche del 25 settembre tra Camera e Senato, nei diversi collegi uni e plurinominali.

Sottanelli, ex parlamentare di Scelta Civica e già segretario della Camera nella XVII legislatura, corre di nuovo questo ramo del Parlamento nel collegio plurinominale con la coalizione dei partiti di Calenda e Renzi, sotto i simboli di Azione e Italia Viva. Analoga candidatura quella di Zennaro, deputato originario di Padova ma residente nel Teramano, eletto nel 2018 nelle fila del Movimento 5 Stelle e oggi schierato con la Lega: anch’egli è nel collegio plurinominale della Camera.

La pattuglia femminile è nutrita. A cominciare da ‘Fratelli d’italia’ che schiera l’imprenditrice Marilena Rossi, coordinatrice provinciale del partito di Giorgia Meloni nel collegio plurinominale del Senato. C’è poi Forza Italia, che alla Camera ha scelto un’altra imprenditrice, Francesca Persia, vice coordinatrice provinciale del partito di Berlusconi. Sempre alla Camera, con ‘Noi moderati, Noi con l’Italia Maurizio Lupi-Italia al Centro con Toti-Coraggio Italia Brugnaro-Udc’, che corre con la coalizione di centrodestra, c’è Manuela Fini, già consigliera comunale a Civitella del Tronto e presidente della Comunità montana della Laga, funzionaria dell’Agenzia sanitaria regionale.

Tra le fila del Partito Democratico, Italia Democratica e Progressista, scende in campo Stefania Di Padova, avvocato, assessore al Bilancio dell’unica giunta di centrosinistra dei capoluoghi abruzzesi: sarà impegnata nel collegio plurinominale della Camera.

Anche nel cosiddetto Terzo Polo, quello di Azione-Italia Viva, ci sono tre donne teramane: Massimina Erasmi, imprenditrice e consigliera comunale di Pineto, nel collegio plurinominale della Camera con Sottanelli ed Emanuela Pistoia, professore ordinario di Diritto dell’Unione Europea della Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Teramo, nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo del Senato, lo stesso dove è candidata Nausicaa Cameli, fisioterapista, ex assessore al comune di Giulianova.

Leave a Comment