FOTO/ La curiosità: strisce blu o bianche? E la sosta non si paga o si paga a metà?

Al piazzale della stazione ferroviaria nuova interpretazione di uno stallo per il parcheggio a pagamento

TERAMO – Non c’è che dire. Quello delle strisce blu in città sta diventando un vero e proprio cruccio, non solo per gli automobilisti, ma anche per gli addetti alla… verniciatura. Dopo il caso degli stalli prima bianchi, poi diventati blu e tornati di nuovo bianchi per un errore di ‘interpretazione’ della planimetria (così fu spiegato) in via Savini, di fronte a un’altra… indecisione, ha pensato bene di non decidere: tra il bianco e il blu, ha preferito fare metà e metà.

E’ ovviamente una battuta, anche per sdrammatizzare e allentare la polemica sul dilagare degli stalli a pagamento che tanto ha fatto agitare nei giorni scorsi più di un residente. Ma la foto scattata nel piazzale davanti alla stazione ferroviaria è simpaticamente curiosa: chi parcheggia nello stallo inquadrato, dovrà pagare o no la sosta. Oppure dovrà pagare… metà biglietto orario? Magari siamo invece di fronte a una nuova interpretazione del codice della strada… o magari, molto più semplicemente, all’operatore era finita la vernice…

Leave a Comment