Fina e Libbi con gli operatori della scuola: “Tornino al centro della società”

Domani a Teramo il presidio organizzato dai sindacati. Il segretario regionale del Pd: “Non tagli ma investimenti”

TERAMO – “In occasione del presidio delle organizzazioni sindacali venerdì 2 settembre a Teramo il Partito Democratico ribadisce la propria vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori del mondo della scuola, nel solco di un dialogo che non è venuto meno”: lo dichiarano Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese e candidato al Senato, e Annalisa Libbi, responsabile Istruzione del Pd Abruzzo.
 
Fina e Libbi si dicono “consapevoli del fatto che il motore della scuola è rappresentato da chi, nella scuola, lavora e che non ha mai fatto mancare il proprio impegno anche nei drammatici momenti vissuti in questi ultimi due anni in cui tale istituzione ha rappresentato, a volte, l’unico presidioAd animare l’azione del Partito Democratico è la convinzione che la scuola vada, giustamente, ricollocata al centro dell’agire politico, della vita del Paese e della nostra regione per le ricadute economiche, sociali e culturali che ne derivano. Non un’ottica di tagli, quindi, ma maggiori investimenti affinché questi obiettivi fondamentali possano essere raggiunti a partire dal giusto trattamento e la giusta considerazione degli attori stessi della scuola”.

Leave a Comment